Ricerca

Alex Brian

Tag

strada

Riflessi

Riflesso in specchi caleidoscopici, ribalto tavoli per farmi strada, tra giungla, castelli, labirinti; pupazzi, maschere, demoni e riverberi. Senza una mappa, né via tracciata da fili, molliche, fagioli o cartelli. Metto in ordine i mattoni dell'anima, del mio cuore, del... Continue Reading →

Campo di Marte

Soffiata e sospinta dal vento una bolla di sapone, trasparente arcobaleno, nata dalla pura volontà del crear bellezza, attraversa i binari a Campo di Marte e dura soltanto un momento. Tra gli annunci di ritardi, il cielo ocra da dietro... Continue Reading →

Mancanze

I miei pensieri rendono le mie ossa fragili. Certi vuoti risvegliano tormenti E perfino il contrario. Se quel che serve manca, ci riempiremo all’occorrenza con qualcos’altro a piacimento. Questa tensione che ci muove Come pulviscolo verso ambra   Alex Brian

Moderne rovine

Certi luoghi abbandonati nemmeno il piu solitario dei deserti, un autogrill in fredda mattina con saracinesche abbassate e l'asfalto che si affaccia sull'erba. Non passa una macchina o persona viva a salutare la moderna rovina, un vestito troppo stretto sui... Continue Reading →

Elementi

Devo tornare a sbriciolare la terra con le mani, perchè a questo mondo si può crescere, purtroppo, solo consumando. Anche i mari evaporano per ripioverci addosso, la stasi è la fine, la vita eterna un inganno. Il destino è una... Continue Reading →

Il mare nel cielo

Nel cielo vedo l'azzurro, l'azzurro del mare. Un mare mai stato così distante. E' venuto a trovarmi, voglio pensare, chiedendo ai sogni in un sussurro, di non mollare mai, mai smettere di cercare il pezzo di libertà, il pezzo mancante.... Continue Reading →

Un bellissimo tramonto

I raggi arancio del tramonto sfiorano l'eterno sguardo di un fanciullo cresciuto per caso, accarezzano la pelle e si infondono nel profondo. Mi hanno predetto il futuro, la gioia del giorno: le gambe mi portano in un traffico caldo e... Continue Reading →

Schiavi liberi

Forse ognuno ha una strada, più giusta tra le altre. La scelta è assai ardua, dentro il buio è pesto. E dio ci fece liberi, ma schiavi al tempo stesso di scegliere sbagliato ogni nostro gesto. Alex Brian

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑