Ricerca

Alex Brian

Tag

speranza

La superficie del cielo

Davanti all'abisso nero un cielo stellato e terso dona speranza a chi guarda in alto. Di giorno un cielo semplice, uniforme tranquillizza le anime dalla complessità dell'universo. Multiformi nuvole bianche raccontano storie, e col solo vapore la fantasia esaltano. Alex... Continue Reading →

Mancanze

I miei pensieri rendono le mie ossa fragili. Certi vuoti risvegliano tormenti E perfino il contrario. Se quel che serve manca, ci riempiremo all’occorrenza con qualcos’altro a piacimento. Questa tensione che ci muove Come pulviscolo verso ambra   Alex Brian

Baroque

Siamo altro che la nostra pelle, quello che rimane, e forse tu sei la speranza, irriconoscibile grazia del mondo, nascosta come un tesoro in un logoro scrigno. Alex Brian

Senza te

Passano le ore, nessun suono degno di nota. Nessuna lettera, nessun segno. Granelli di sabbia nelle scarpe sottointendono un ultimatum I tramonti suggeriscono di ritentare domani. l'azzurro mare si appiattisce in un grigio città, piano la nebbia entro dentro la... Continue Reading →

Castelli di carte

Un colpo di vento e il sangue manca, si fredda, scende. Sbianca la guancia. Succede che la forza ti abbandoni sebbene imperversi la lotta fuori. E’ il meccanismo della resa mentre pensi di non farcela, perdi prima di aver preso... Continue Reading →

Il mare nel cielo

Nel cielo vedo l'azzurro, l'azzurro del mare. Un mare mai stato così distante. E' venuto a trovarmi, voglio pensare, chiedendo ai sogni in un sussurro, di non mollare mai, mai smettere di cercare il pezzo di libertà, il pezzo mancante.... Continue Reading →

Luminaria

Quante luci punteggiano il cielo... contiamo i respiri, le sfumature dell'oceano che ci separano.   Quante stelle dovrò veder passare nell'oblio che nasconde il bagliore... Quali sussurri di favole, sguardi d'ambra, riccioli di corvo, mi aspetteranno? quando ti avrò trovato,... Continue Reading →

Un bellissimo tramonto

I raggi arancio del tramonto sfiorano l'eterno sguardo di un fanciullo cresciuto per caso, accarezzano la pelle e si infondono nel profondo. Mi hanno predetto il futuro, la gioia del giorno: le gambe mi portano in un traffico caldo e... Continue Reading →

Ci ritroveremo, forse…

Ci ritroveremo forse in mezzo al tarassaco, in un campo nel nulla, col vento che spoglia i fiori. Ci ritroveremo forse in una strada di città, tra i passanti in corsa, e il nostro sguardo si incrocerà per sbaglio. Forse... Continue Reading →

Sono stato in riva al nulla

Sono stato in riva al nulla, cercando di guardare oltre il nero mare, senza linea di orizzonte, senza nessun cielo con cui confinare, ma forse il cielo di quel mare, lo stavo calpestando. A. B.

Blog su WordPress.com.

Su ↑