Ricerca

Alex Brian

Tag

desiderio

Il fascino del vano

Come posso afferrare il ricordo se non so il tuo nome, mi sfugge come può sfuggire il profumo di un fiore, te ne avevo dato un altro in sostituzione, ma era come cercare di cambiarti e manipolatore non è il... Continue Reading →

Mancanze

I miei pensieri rendono le mie ossa fragili. Certi vuoti risvegliano tormenti E perfino il contrario. Se quel che serve manca, ci riempiremo all’occorrenza con qualcos’altro a piacimento. Questa tensione che ci muove Come pulviscolo verso ambra   Alex Brian

Fuori tempo

Qualcuno t’avrà certo detto quel ch’io non potei dirti. Vedi,  è la mia colpa: il mio eterno ritardo. Come la luce che arriva da noi Quando nel cielo le stelle ormai non ci sono. Come quel  sogno in cui, in... Continue Reading →

Senza te

Passano le ore, nessun suono degno di nota. Nessuna lettera, nessun segno. Granelli di sabbia nelle scarpe sottointendono un ultimatum I tramonti suggeriscono di ritentare domani. l'azzurro mare si appiattisce in un grigio città, piano la nebbia entro dentro la... Continue Reading →

Un chiosco abbandonato

Un chiosco abbandonato Pioggia che scende, il riparo, un bacio rubato denti sulle labbra se chiudo gli occhi sono li, l'odore, il tatto, il sentimento. Bugie e mancate presenze. La fuga del primo maggio. Quadri di marziani In spazi reconditi... Continue Reading →

Elementi

Devo tornare a sbriciolare la terra con le mani, perchè a questo mondo si può crescere, purtroppo, solo consumando. Anche i mari evaporano per ripioverci addosso, la stasi è la fine, la vita eterna un inganno. Il destino è una... Continue Reading →

Profumo

Nelle tue iridi disumana bellezza, fremente d'eccitazione, quasi d'imbarazzo. Tengono in serbo una domanda. L'odore della pelle ne da il senso. Quel magnifico profumo, delicatezza d'esistenza impossibile a cogliersi del tutto.   Alex Brian

Il mare nel cielo

Nel cielo vedo l'azzurro, l'azzurro del mare. Un mare mai stato così distante. E' venuto a trovarmi, voglio pensare, chiedendo ai sogni in un sussurro, di non mollare mai, mai smettere di cercare il pezzo di libertà, il pezzo mancante.... Continue Reading →

Evadere

Finalmente potrò uscire alla fine dell'inverno, da questa gabbia che ripara e avvolge.   Come un cavallo legato  a un rametto, che resta fermo perché non vede.   Per fortuna le mura a volte hanno una porta, per spezzare le... Continue Reading →

Luminaria

Quante luci punteggiano il cielo... contiamo i respiri, le sfumature dell'oceano che ci separano.   Quante stelle dovrò veder passare nell'oblio che nasconde il bagliore... Quali sussurri di favole, sguardi d'ambra, riccioli di corvo, mi aspetteranno? quando ti avrò trovato,... Continue Reading →

Il mare d’inverno

Basta un emozione, e tutto è perso. Il mare d’inverno non ha una ragione, con l’acqua fredda e il cielo troppo terso. Potrà il debole sole riscaldare quest’animo così diverso? Potremo poi sognare, con il pensiero più sommerso? A.B.

Ci ritroveremo, forse…

Ci ritroveremo forse in mezzo al tarassaco, in un campo nel nulla, col vento che spoglia i fiori. Ci ritroveremo forse in una strada di città, tra i passanti in corsa, e il nostro sguardo si incrocerà per sbaglio. Forse... Continue Reading →

Portami via

Portami via da qua me ne voglio andare, Portami dove è sempre estate e gli sforzi sono lieti Portami dove non ci si può sdraiare e si pensa solo al presente Portami dove la compagnia è buona e dove il... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑